Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

Homepage News RICRE@RTE counseliing 2 OTTOBRE 2015 2 OTTOBRE ALLIEVI 2016 Eventi Evento 2006 Evento 2007 2007 dettaglio Evento 2008 2008 dettaglio Evento 2009 2009 dettaglio massimi 2009 VIDEO Eventi2010 2010 dettaglio 2010 dettaglio2 2010 dettaglio3 Eventi2011 2011 dettaglio 2011 dettaglio2 2011 dettaglio3 2011dettaglio 4 BENIGNI 2011 VIDEO Eventi2012 2012 dettaglio  ARA2012 Eventi2013 Eventi 2014 Eventi 2015 Andrea Pazienza News planet Immagino...racconto PERTINI PERTINI 1 inaugurazione PERTINI 10 tavola rotonda PERTINI 19 tavola rotonda 7 dicembre arte 8dicembre arte Laboratorio di Pittura corsi intensivi Laboratorio di Scultura Sede Centro Lettura  Centro Lettura SACRO CUORE 1ma edizione lettura Contatti 

Homepage

Prende il proprio nome da una tradizionale danza a catena della Provenza, e come simbolo presenta un fiore ballante che compare su tutti i manifesti e pubblicazioni di questa Associazione di arte e cultura, un'idea artistica nata nel 2001 dal M° Franco Massimi e Romina De Cesaris negli studi artistici dell'edificio denominato dagli stessi Edificio "Castelli". L'idea artistica si è poi concretizzata di fatto nel 2006.Il particolare taglio di questa Associazione Culturale, all’interno del variegato e spesso contraddittorio panorama dell’arte contemporanea, è dato dalle sue aspirazioni filantropiche, tese a concepire l’arte come una componente fondamentale della convivenza e della comunicazione sociale, intenzione che si condensa nel motto “Avvicinare l’arte alla gente comune”. Dal Giugno 2006 (data della fondazione l’Associazione), ha realizzato numerosi eventi, attraverso: pittura, scultura, fotografia, laboratori teatrali, letteratura, conferenze, seminari, tavole rotonde, convegni, attività sociali, mostre, spettacoli e laboratori indirizzati a bambini e adulti. Questo intento è sempre stato il filo conduttore di tutte le attività associative, e viene reso esplicito già con la stessa sede del centro culturale, nato all'interno di un edificio moderno, nella periferia est di Roma: un complesso architettonico ideato verso la fine degli Anni 50 dallo scultore Enrico Castelli per dare spazio agli artisti ed alla loro attività. La struttura, conobbe un periodo di fioritura soprattutto grazie alla sua stamperia artistica alla quale si sono rivolti, artisti del calibro di Afro, Vespignani, Maccari e Morandi e dove lo stesso Alberto Burri creò la sua prima “bruciatura”. "La Farandola”, fin dall'inizio ha intrapreso la strada della collaborazione interdisciplinare, aprendosi al dialogo non solo con gli addetti al settore quali galleristi, collezionisti, critici d'arte, ma anche a giornalisti, intellettuali, medici e studiosi in genere, nonché anche mediante attività di corsi d'arte che sono attivi dal 1990. Il tutto spinti dalla convinzione che, se si vuole “avvicinare l'arte alla "gente comune”, bisogna “vivere in mezzo alla gente comune”, e dalla loro vita, con le sue gioie e problematiche, trarre insegnamento e ispirazione all'insegna di una ritrovata autenticità e partecipazione dell'arte e degli artisti. E' proprio nel primo evento nel 2007 "La realtà dell'invisibile", che "La Farandola", ha voluto presentare, l'esistenza "dell'officina artistica" di via Pasquale Alecce, frequentata da artisti importanti del passato e da artisti presenti, che hanno avuto gli studi per tantissimi anni. Come, Bruno Canova incisore e pittore, Domenico Rambelli scultore, Enrico Castelli pittore, scultore ingegnere, Augusto Callegari incisore, Franco Massimi pittore scultore incisore, Pierpaolo Pianegiani incisore, Romina De Cesaris artista poliedrica, Rahinard scultore e architetto, Angelo Falciano pittore e scultore, Sakai Yoshamori, ect Dal mese di Marzo 2010, la sede dell'Associazione si è trasferita in via Pietro Romualdo Pirotta 95, a Roma.Una struttura di circa 300 mq interni e 300 esterni idonea per dare più spazio ai propri Laboratori d'arte di pittura, scultura, incisione e teatro.Il materiale fotografico di Enrico Castelli fa parte dell'archivio dell'Associazione Culturale La Farandola.

L'Associazione Culturale ha collaborato con:Presidenza della RepubblicaSenato della RepubblicaCamera dei DeputatiRoma Capitale Presidenza Consiglio ComunaleRoma Capitale Assessore alle Politiche Periferiche, Commissione CulturaRoma Capitale Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione ArtisticaRoma Capitale Dipartimento CulturaBiblioteche di Roma Municipi Roma Capitale V, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XVII, XIXMinistero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Museo Nazionale degli Strumenti MusicaliProvincia di RomaRegione Lazio Presidenza Consiglio Regionale del LazioComune di Ciampino Diocesi Ortodossa Romena d’Italia Ambasciata di SpagnaMIUR Ufficio Scolastico Regione LazioIstituti Scolastici Roma Capitale e ProvinciaComando Generale dell’Arma dei Carabinieri “Ufficio Cerimoniale”Regione LiguriaComune di SavonaComune di San Giovanni StellaFondazione Sandro Pertini di FirenzeF.I.A.P. Gep (Giornate Europee del Patrimonio) 2009Q – la Quadriennale di Roma Fondazione – Guida agli archivi d’Arte del ‘900 a Roma e nel LazioIl 900 italianoMondadori Editore Associazione Planet OnlusZètema Progetto CulturaLegambiente Circolo “Città Futura”Comune S. Marco D'Alunzio (Me)Associazione Culturale IrideventiEXPO Milano 2015 Progetto Scuola Collaborazioni scolastiche con Istituti di Roma e Provincia

L’Associazione Culturale “La Farandola”

Ro. De Cesaris



"La Farandola"

info: 331.2822212 - 3476674620 tel/fax 06.25209505SEDE: Via Pietro Romualdo Pirotta n° 95 - 00171 Roma

Associazione Culturale



STOP alla musica !